martedì 11 marzo 2014

Parmigiana di Melanzane di Martina Benassi


Una bellissima interpretazione della Parmigiana di Melanzane, realizzata da Martina Benassi, scelta tramite il nostro casting!
Ringraziamo Martina che ora si trova a Santiago in Cile!
Speriamo che continui a collaborare con noi portando ottime ricette anche di cucina sud americana!
In bocca al lupo Martina da tutto lo staff!


Difficoltà** Costo** 
Tempo di preparazione 1'30'' 
Tempo di cottura 30'

Ingredienti (per 4 persone)

  • 4 melanzane lunghe
  • 600 ml polpa di pomodoro
  • 350g mozzarella tagliata a dadini
  • 60g Parmigiano grattugiato
  • 1 spicchio d’aglio
  • Mezza cipolla
  • Sale grosso
  • Sale fino
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • Olio extravergine d’oliva



Preparazione

Per prima cosa bisogna occuparsi delle melanzane. Sbucciatele e tagliatele a fette, quindi mettetele in una ciotola distribuendo su ogni strato una manciata di sale grosso. Ponete sopra le melanzane un piatto con un peso (una pentola con dell’acqua ad esempio) e aggiungere dell’acqua fredda quanto basta per immergere le melanzane. Questo procedimento consente di far perdere il liquido di vegetazione alle melanzane e, di conseguenza, il loro sapore amarognolo.


Dopo un’ora strizzate le melanzane con cura, quindi friggetele in un’ampia padella dai bordi alti. Io preferisco utilizzare l’olio extravergine d’oliva per la sua alta resistenza al calore.

Mentre fate spurgare le melanzanepotete preparate la salsa di pomodoro. Tritate finemente la mezza cipolla e lo spicchio d’aglio e fateli imbiondire in olio extravergine di oliva. Unite quindi la polpa di pomodoro, lo zucchero e aggiustate di sale.

Disponete in una pirofila o in terrine monoporzione gli ingredienti secondo questo ordine: un po’ di sugo di pomodoro sul fondo, uno strato di melanzane, sugo, mozzarella tagliata a cubetti, Parmigiano. Concludete con un ultimo strato di sugo, mozzarella e parmigiano. 

Infornate in forno già caldo a 180° C per circa 30 minuti, finché non si forma una crosticina dorata.

L’ideale sarebbe lasciare la parmigiana riposare per qualche ora prima di mangiarla, o addirittura aspettare il giorno dopo: diventa ancora più buona!

Come impiattare

Ho scelto di usare le terrine monoporzione per rendere la parmigiana più “sfiziosa”. Quando è stagione, è d’obbligo aggiungere qualche foglia di basilico!!

Beviamoci su

Rimaniamo in Sicilia anche per la scelta del vino da abbinare a questo piatto: io consiglio un vino rosso fermo, adesmpio un Nero d’Avola. 

Ricetta e foto di Martina Benassi

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...