venerdì 29 novembre 2013

Il castagnaccio: attimi di autunno

Il castagnaccio (o 'pattona') 

  
Il castagnaccio è una tipica ricetta emiliana, nonchè autunnale: oltre al pregio di essere duraturo, comodo, facile e saporito, il castagnaccio è anche senza glutine, adatto dunque a ogni intestino più o meno problematico! Tale ricetta pensa soprattutto ai nostri amici in dieta che si possono assaporare una fetta di dolce nutriente e relativamente magro in tutta libertà.


Difficoltà *    Costo **   Tempo di preparazione 10'
Tempo di cottura 60'


                          Ingredienti (per 30 cm teglia)
  • 5 cucchiai colmi di zucchero (circa 60 gr)
  • 400 gr di farina di castagne
  • un pizzico di sale
  • 4 bicchieri d'acqua
  • una punta di vanillina
  • uvetta q.b. (a vostra scelta) 





Preparazione
La preparazione è estremamente semplice in quanto sarà vostra cura inserire tutti gli ingredienti, tranne che l'uvetta, in una impastatrice: planetaria, mixer o addirittura potere usare il mini-pinner (in casi di estrema necessità mi è capitato...). Mentre preparate il composto provvedere ad accendere il forno elettrico o ventilato a 180 gradi, e successivamente lavate bene l'uvetta ammorbidendola: piccola variante è utilizzare una ciotola d'acqua con un goccio di rum, regala sorprese! Successivamente bisogna mettere l'uvetta all'interno dell'impasto prima di infornare, dando una mescolata a mano: talvolta si consiglia di passare l'uvetta in un velo di farina (pochissima proprio) per evitare che cada verso il fondo della torta. Cuocere un'ora a 180 gradi stando attenti a che non bruci troppo la pattona: se utilizzate un contenitore più piccolo, la torta risulta più alta e la cottura va aumentata appena, fino a un'ora e venti. 
 
Varianti
Come notate la ricetta del castagnaccio è molto semplice nonchè estremamente versatile: al posto dell'uvetta potete divertirvi a immaginare differenti ingredienti  sostituzione\aggiunta: assolutamente si consgilano i pinoli ma in genere la frutta secca. Interessante potrebbe essere l'uso di gocce di cioccolato o addirittura pezzi croccanti di biscotto. Fateci arrivare le vostre idee!

Come Impiattare
La pattona può essere di forma circolare (come la nostra) o quadrata, come si vede nelle panetterie (che usano fare impasti più spessi e umidi di questa ricetta). L'ideale è presentarla con una spoleverata di pinoli sopra in modo semplice ed elegante, anche se talvolta per i piatti più raffinati si presenta con un ciuffo di panna monata a lato, in modo da mimare in qualche modo l'impiattamento della Sachertorte. Si consiglia la consumazione a caldo!




 
  

 Prodotto senza glutine

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...